Imbarazzante! Casa Nathan sequestrata! Print
Sunday, 28 June 2015 16:25

La sede romana del Grande Oriente d’Italia al Belsito, intitolata al grande massone Ernesto Nathan, è stata sequestrata per non rispetto delle leggi sull'edilizia. Ricordiamo che il vecchio cinema Belsito, situato dietro la Posta di Piazzale delle Medaglie d'Oro , fu acquistato dal Grande Oriente d’Italia, attraverso una sua società collegata.

È una location che si sviluppa al di sotto del livello stradale, con difficoltà di parcheggio. Messo mano ai lavori poco tempo fa, si è creata la sede della massoneria del GOI e fu inaugurata con pompa magna dall'ex Gran Maestro Raffi. Ora è stata inibito l’uso, perché ci sono problematiche relative all'abitabilità ed altro. E sono stati spesi molti e molti milioni; qualcuno non ha pensato che i locali, essendo al di sotto del livello stradale e con una destinazione diversa, avrebbe avuto dei problemi di natura amministrativa? Il Grande Oriente d’Italia aveva una splendida sede all’Eur presso l’Archivio di Stato, ma bracci di ferro hanno convogliato tutti i fratelli romani al Belsito. Crediamo che sia mortificante aver speso una fortuna e vedere che è stato vano? È veramente imbarazzante che i vertici dell’Obbedienza non abbiano valutato appieno gli obblighi ai quali avrebbero dovuto adeguarsi e rispettare? Ma già al momento dell’acquisto ci sarebbero dovuto essere perplessità e remore. Ci domandiamo se i denari spesi per l’acquisto, persi per l’immobilizzazione durata anni e quelli spesi per il restauro, ovviamente tutti denari versati negli anni dai fratelli, avrebbero potuto essere meglio impiegati per una location migliore e più funzionale. Una domanda destinata a restare senza risposta, perché sarebbe imbarazzante dare una risposta intelligente o razionale. Ci auguriamo che questo episodio spinga i carissimi fratelli del G.O.i. a chiedere spiegazioni.

 

 

 

Cliccare sull'immagine per aprire il documento